LA STORIA

1936

1950

1953

1954

1956

1959

1962

1969

1977

1980

1982

1987

1991

1994

2000

2003

2005

2009

2013

OGGI

1936…ha inizio la storia

Le origini di CEA risalgono al 1936 quando Alessandro Annettoni,
un esperto creativo elettricista, col figlio Ezio iniziò a costruire saldatrici elettriche a livello artigianale.

1950

Ezio Annettoni fonda la CEA Costruzioni Elettromeccaniche Annettoni S.p.A. aprendo uno stabilimento a Lecco in via G.B. Vico.
Nella Produzione, che comprende saldatrici ad arco, puntatrici e saldatrici di testa, c’è già molto di quello che la CEA esprimerà
negli anni successivi: innovazione, componenti di qualità, assemblaggio accurato e razionale, affidabilità e attenzione al rapporto qualità/prezzo.

1953

Presentazione della prima saldatrice rotante trifase e media frequenza.
Questo prodotto dal forte contenuto innovatico incontra subito il favore del mercato per l’ottima qualità d’arco e per il ridotto assorbimento elettrico.

1954

Grazie alla manifesta tendenza allo sviluppo lo stabilimento di via G.B. Vico si rivela, già dopo pochi anni dalla nascita, insufficiente per l’espansione dell’azienda.
Inizia la costruzione della prima parte dell’attuale sede di corso Emanuele Filiberto.

1956

La rumorosità e la necessità di frequente manutenzione, tipiche della saldatrice rotante introdotta nel 1953, sono risolti
dal nuovo modello Selen: saldatrice statica, in corrente continua, con trasformatore trifase e raddrizzatore al selenio.

1959

Sul finire degli anni Cinquanta CEA intuisce di avere una forte espansione all’esportazione. Inizia una cospiqua attività di vendita all’estero,
sostenuta da un’adeguata attività di promozione, con partecipazione ai principali eventi espositivi nel mondo.

1962

Continua la crescita della CEA e occorrono spazi ancora più grandi. Un ulteriore ampliamento dell’azienda consente un’organizzazione
più razionale della produzione, nonchè l’allestimento di un vasto e assortito magazzino, capace di soddisfare in tempi rapidissimi le esigenze dei distributori di tutto il mondo.

1969

Una tappa fondamentale nella storia di CEA, che le fa compiere un netto salto di qualità. Ezio Annettoni firma in America un accordo con la Chemetron P/H di Chicago,
che gli permette di costruire su licenza le saldatrici MIG/MAG e di distribuirle in tutto il mondo. Con un prodotto di qualità eccezionale, dalla tecnologia fortemente innovativa,
ma già conosciuto e apprezzato a livello internazionale, per CEA si spalancano le porte di un mercato vastissimo e in ulteriore promettente sviluppo.

1977

CEA si pone come obiettivo la soddisfazione del più ampio ventaglio di esigenze della clientela, questo significa un continuo sforzo di ampliamento della gamma.
Inizia la produzione di generatori per saldatura TIG.

1980

Ulteriore ampliamento della gamma produtiva con l’introduzione di una nuova serie di saldatrici ad arco con regolazione elettronica basata sull’impiego di tiristori di potenza.

1982

L’attenzione alle richieste del mercato spinge la CEA a completare la gamma di saldatrici per resistenza con l’introduzione di una nuova serie di modelli ad alimentazione trifase con uscita in corrente continua.
Queste nuove macchine permettono di ottenere elevate prestazioni di saldatura con assorbimento di energia sensibilmente inferiore a quelle tradizionali.

1987

L’esigenza delle imprese di tagliare in modo più veloce, semplice e sicuro, oltre all’acciaio inossidabile e l’alluminio porta la CEA a sviluppare
una nuova linea di prodotti introducendo una serie di impianti taglio plasma.

1991

Il costante sforzo di ricerca consente l’ingresso nella produzione CEA della prima saldatrice inverter con IGBT.
Tecnologia che negli anni successivi sarà ulteriormente sviluppata e integrata in tutta la gamma arco e resistenza.
Continua a crescere la gamma dei prodotti CEA. S’introduce la prima saldatrice MIG-MAG Pulsata, con regolazione sinergica controllata mediante microprocessore.

1994

CEA, prima fra le aziende Italiane di saldatura, il 29 giugno 1994 ottiene la prestigiosa certificazione ISO 9001.

2000

La gamma CEA si è arricchita con l’introduzione della serie RAINBOW, un prodotto innovativo con design avveniristico a tecnologia avanzata per la saldatura MMA e TIG;
fra questi ricordiamo il RAINBOW 150, 150A in soli 4 Kg di peso, dotato di inverter 100 KHz con IGBT. Grazie al design altamente innovativo e di nuova concezione,
il Rainbow 150 è stato incluso nella ristretta e prestigiosa cerchia di prodotti che, dopo l’esposizione alla Mostra di Milano del XIX° Premio Compasso d’Oro ADI,
è entrato a far parte nella Mostra Permanente della Collezione. Le prestazioni, la qualità, la cura costruttiva e, d’ora in poi,
anche l’estetica sono guidate da un’unica filosofia progettuale che accomuna tutta la nuova generazione di macchine che seguiranno la serie RAINBOW che ha esordito in questo nuovo millennio
con un design decisamente “rivoluzionario”, una vera pietra miliare.

2003

Tra i nuovi generatori ad inverter a controllo digitale lanciati in questo anno e completati nel successivo, spiccano gli impianti MIG multifunzione sinergici
“Doppio Pulsato” DIGITECH 300, 400 e 500 ed i TIG AC/DC della serie MATRIX. Questi generatori permettono di effettuare saldature di alta qualità su tutti i materiali
ed in modo particolare su acciaio inox ed alluminio. Tecnologicamente all’avanguardia, questi impianti di saldatura consentono elevata precisione e ripetibilità dei risultati ottenuti e
rappresentano la soluzione ideale per gli impieghi più qualificati in tutti i campi industriali. Anche la gamma delle saldatrici per Resistenza si è rinnovata grazie ai nuovi modelli MF
con inverter a Media Frequenza (1000 Hz) anche utilizzati nella gamma VOYAGER, sistema robotizzato che opera su più assi, un’efficace risposta alla crescente domanda di qualità e flessibilità nelle applicazioni per la saldatura a resistenza.

2005

Il processo di rinnovamento della gamma arco si conclude con il lancio dei nuovi modelli MIG/MAG serie COMPACT, MAXI, ECHO ed impianti taglio plasma serie PLASMA PLUS, PLASMA CUT ed
infine il nuovo impianto multifunzione DIGISTAR 250 definito “star performer” nell’industria automobilistica grazie alle altissime prestazioni di saldatura, soprattutto su alluminio e lamiere galvanizzate.

2009

A ESSEN 2009 CEA ha presentato numerosi modelli con design sempre piu’ innovativi, tecnologicamente all’avanguardia e semplicissimi da usare, frutto dell’esperienza che CEA ha maturato in 60 anni di attività nel settore della saldatura industriale;
di questi impianti citiamo per esempio la nuova gamma della serie MATRIX 2200 monofase con dispositivo PFC Power Factor Correction, i MATRIX 2700 e 420, i CONVEX BASIC e VISIONe l’impianto monofase TREO 1600 multifunzione e portatile,
mentre lasciamo a Voi scoprire le altre novità ampiamente illustrate nel sito Internet. Una citazione particolare ancora per i modelli CONVEX VISION MIG/MAG multifunzione, con nuovissimo display a colori, che, grazie all’innovativo software VISION.ARC,
rispondono all’esigenza del mercato di combinare la sinergia al controllo totale dei parametri di saldatura in una maniera assai semplice proprio come richiesto dai clienti, in linea con la filosofia aziendale di seguire i suggerimenti di chi utilizza
gli impianti: questo è da sempre tenuto in grande considerazione da CEA in 60 anni di attività, da cui il motto “welding together”.

2013

Software speciali per il controllo dell’arco in MIG/MAG:

  • vision.PIPE saldatura della passata di radice dei tubi e delle lamiere con gap
  • vision.COLD saldatura con basso apporto termico
  • vision.ULTRASPEED saldatura ad alta velocità
  • vision.POWER saldatura ad alta penetrazione

OGGI

  • Nuovo traino HT 5 e kit per doppio traino
  • Nuovi traini HS 5, SWF e SHS
  • Nuovo software ULTRAFAST per generatori MATRIX TIG
  • MATRIX 3000 DC e AC/DC TIG con nuove forme d’onda
  • TREO 1800 SYNERGIC
  • DIGISTAR 2000 PULSE